Google+

Tutti devono imparare a programmare

Lascia un commento

20 settembre 2012 di bakaburg1

Questo è un mio commento a questa discussione su html.it sulla utilità dell’insegnare programmazione nelle scuole così come si insegna latino e filosofia.

Kids should learn to code (Photo credit: wired.co.uk)

Secondo me il problema va spostato molto più alla base. Il concetto che il saper programmare dovrebbe essere un tipo diffuso di conoscenza non deriva dal fatto che apra a sbocchi lavorativi o neanche alla necessità di avere programmatori in maggior numero.

La programmazione (a mio avviso dei linguaggi web come prima scelta) dovrebbe essere insegnata nelle scuole medie e superiori con lo scopo stesso scopo con cui avviene l’insegnamento dell’educazione tecnica, della filosofia, dell’analisi matematica, etc…

Quei moduli non hanno lo scopo di creare ingegneri, o letterati all’uscita dalle scuole dell’obbligo. Lo scopo degli insegnamenti generalisti è dare una forma mentis di approccio ad un problema ed espandere le capacità integrative di un cervello in formazione fornendo spunti sul più grande range di informazioni possibili.

Queste conoscenze non ti saranno poi indispensabili nella tua occupazione futura forse ma diventeranno parte integrante della tua coscenza e del tuo approccio al mondo esterno. Noi siamo una somma o più delle nostre conoscenze e esperienze passate. Io penso, per esperienza personale, che la risoluzione di problemi tramite comandi logici strutturati siano un mattoncino che dovrebbe essere reso disponibile alla formazione di qualunque individuo, al pari delle lingue classiche, filosofia, storia dell’arte, musica etc…

Se poi vogliamo vederla da un punto di vista più pragmatico dobbiamo considerare alcune cose. La nostra società corre verso un’integrazione sempre più stretta con l’informazione e con l’informatica (singolarità?). Affinché le generazioni del futuro si adattino meglio a questo ecosistema rivoluzionario in cui stanno crescendo è necessario che posseggano una conoscenza la più adeguata possibile del funzionamento del suddetto ecosistema, in modo da usufruirne con vantaggio e contribuire in maniera positiva al suo sviluppo.

Cheers

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

About

Hi there! I'm Angelo D'Ambrosio and "this is about what I think is worth sharing".

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 4 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: